Statuetta terracotta rituale dei Falasha

Statuetta rituale in terracotta dei Falasha gli "Ebrei neri d'Etiopia"

Raccolta 20 anni fa in villaggio dei Falasha dal sottoscritto a "Wolleka" quando stavano ancora gli ultimi Falasha esistenti in Etiopia.

Questa statuetta veniva usata per rituali che solamente i Falasha conoscono e dall'origine non verificabile.

 

cm 8 X cm 6 X cm 11 - peso gr. 224 (gamba posteriore dx incollata)

 

Vikipedia: 
Dal XV Secolo testimonianze storiche parlano di "ebrei neri". Essi non si distinguono dalle popolazioni locali né per le lingue e tratti ma per la religione professata, l'ebraismo. Secondo alcuni storici, deriverebbero dalla fusione tra le popolazioni autoctone africane ed ebrei fuggiti dal proprio paese nel Corno d'Africa) ai tempi della distruzione di Gerusalemme (587 a.C) o in successive ondate di diaspora ebraica. Religiosamente sarebbero i frutti dell'unione tra Salomone e la Regina di Saba. 
 
Il governo di Israele decise di trasportarli nel proprio territorio con  Operazione Salomone, fino al 1991 (vennero trasferiti circa 90.000 ebrei, l'85% della comunità presente).
 
Codice COL111
Prezzo 90 €
Quantità